Calcolo-rata-mutuo.it

MUTUO PER UFFICIO

Molto spesso il professionista che desidera portare avanti la propria attività autonomamente, può decidere di accendere un mutuo per ufficio, secondo le modalità previste e con i requisiti fondamentali.

- Quali sono i requisiti necessari per accendere un mutuo per ufficio?

La tipologia del mutuo per ufficio, al pari di quello per box auto, che sono accomunati per caratteristiche e categoria, possono essere richiesti presso gli istituti di credito, purchè l'età del richiedente sia tra il 18esimo anno d'età e il 75esimo, limite massimo consentito. In realtà, è data opportunità di accendere il mutuo per ufficio anche a chi ha superato i 75 anni d'età, ma a condizione che venga affiancata al soggetto la firma congiunta di un mutuatario più giovane, che praticamente si accollerà il finanziamento in caso di decesso o difficoltà dell'anziano nel portare a termine l'ammortamento. Il mutuo per ufficio, in questo caso particolare, dovrà essere estinto al compimento del 85esimo anno di età. Come stabilisce la legislazione Italiana in vigore, il mutuatario può estinguere il mutuo in ogni momento, va tenuto presente che la penalità per l'estinzione anticipata, può differire tra le banche in base alle condizioni contrattuali definite.

- Quali sono le procedure burocratiche per ottenere un mutuo per ufficio?

Innanzitutto sarà necessario compiere delle perizie tecniche per individuare il reale valore dell'immobile da adibire ad ufficio, mediante l'ausilio di un perito incaricato dall'istituto di credito che concederà il finanziamento per ufficio. Il mutuo per ufficio non può ottenere le agevolazioni previste invece per la prima casa, se dovesse essere acceso separatamente, lo stabile singolo sarà soggetto al versamento dell'imposta sostitutiva del 2% sull'importo erogato, mentre se l'ufficio sarà incluso in una parte della prima casa, potrà godere degli sgravi fiscali previsti. Per ciò che riguarda le tempistiche e le modalità previste dall'iter burocratico, è necessario seguire le seguenti procedure. L'interessato al mutuo per ufficio si recherà presso l'istituto di credito, dove, dopo aver inoltrato la richiesta per il finanziamento, corredata dalla propria documentazione personale, nonchè relativa al proprio stato reddituale attenderà la risposta della banca o finanziaria cui si è rivolto. La richiesta di mutuo per ufficio sarà sottoposto all'analisi vincolante dell'ufficio fidi, e, superata la medesima, l'istituto scelto procederà ad incaricare il perito di controllare il valore dell' immobile. Solo successivamente chiederà la relazione preliminare al notaio prescelto, di conseguenza il cliente si recherà presso l'uffico notarile per procedere alla firma del contratto atto a stipulare il mutuo per l'ufficio. L'erogazione delle somme erogate come mutuo per l’acquisto di uffici avviene alla stipula del contratto di mutuo, con il pagamento di una piccola percentuale di oneri aggiuntivi, che poco vanno ad incidere sul totale dei costi di accensione del mutuo stesso.

Mutuo per Ufficio aggiornato il 12 Aprile 2017


Vai alla home:Calcolo Rata Mutuo

mutuo per ufficio